BLOG Andrea Secci

Ebbè

“Non ci sono problemi: tu mi dici cosa devo fare, e io lo faccio!”. Questo tormentone di Pino La Lavatrice, personaggio comico televisivo, potrebbe essere tranquillamente una delle mie “Frasi del Giorno”.
In realtà io non la potrei adoperare davvero, perché sono sempre stato abbastanza cocciuto, nelle mie cose: mi verrebbe più facile dire: “Tu mi dici cosa devo fare e io NON lo faccio!”.

Riconosco però a Pino e gli Anticorpi (che, tra l’altro, erano sul palco di Sanremo nella sera che ci fu l’errato conteggio di voti per il mio amico Francesco Gabbani) la capacità di fare una comicità intelligente e demenziale allo stesso tempo.

Ebbè 5188et15kuLIn questi giorni è uscito anche “Ebbé – Diario di un depistato”, libro scritto proprio da Pino La Lavatrice in persona, che mi ha fatto divertire già dalle prime pagine.

Ma perché parlo di tutto questo? Perché credo che un libro debba anche regalare piacere e sorrisi, e non solo essere relegato a schemi didattici o preimpostati.

Mi piacerebbe un mondo dove il termine “cultura” potesse non andare più a braccetto con “noia”.
Mi piacerebbe un mondo dove il bello delle cose fosse sempre più valorizzato.
Mi piacerebbe un mondo dove un menestrello di nome Bob Dylan, con la sua chitarra e il suo cappello, potesse sognare, un giorno, di prendere il Premio Nobel per la letteratura… ah cazzo, questo è già successo, allora spero proprio che il prossimo sia il mio amico Ruggero de i Timidi.

Per continuare ad usare il sito, devi accettare l'utilizzo dei Cookie. Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close